Partecipate

Sacal

Il Comune e la Città di Lamezia Terme debbono avere un ruolo trainante all’interno della Sacal.

Le intervenute modifiche statutarie che hanno modificato la composizione del Consiglio di Amministrazione, con la riconosciuta fondamentale ed obbligatoria presenza del Comune, e lo sforzo profuso con la operata ricapitalizzazione debbono far sì che si possa assurgere a poteri decisionali importanti che possano far decollare ulteriormente l’Aeroporto e con esso il sistema dei trasporti dell’intera regione.

Di prioritaria e fondamentale importanza è la realizzazione della nuova Aerostazione oramai non più procrastinabile stante la crescita continua dello scalo lametino.

Lamezia Multiservizi

La Lamezia Multiservizi costituisce da anni di fatto braccio operativo del Comune di Lamezia Terme avendo la gestione di svariati ed importantissimi servizi.

Oggi più che mai la società, da dirigersi in maniera manageriale, dovrà essere pronta, superata auspicabilmente la procedura concordataria in essere, ad avere ruolo di attiva proposizione nell’ambito delle nuove importanti sfide derivanti dalle modifiche normative intervenute nei settori fondamentali dell’idrico, dell’igiene urbana e dei trasporti.

Il Comune di Lamezia Terme, con partecipazione pari quasi al 90% del capitale sociale, dovrà operare in stretta collaborazione per consentire di poter avere il ruolo che l’esperienza di decenni acquisita sul campo può far assurgere anche a livello provinciale e regionale.

Lameziaeuropa

L’area industriale di Lamezia Terme è oggi, per come si desume anche da quanto in precedenza esposto, in una fase di decisivo sviluppo.

Il passaggio finalmente alla fase attuativa della ZES, ove è ricompresa superficie di centinaia di ettari ricadenti nell’area, l’inserimento nelle aree industriali di crisi non complesse, il progetto Waterfront e Porto Turistico, la ritrovata vivacità imprenditoriale e produttiva, le positive interlocuzioni per la realizzazione dello svincolo autostradale confermano che oggi più che mai si è davvero dinanzi ad un momento di svolta.

Nell’ambito di dette positive prospettive, occorre ancora una volta riprendere la tematica dell’obsoleto vincolo paesaggistico gravante sull’intera area per la riperimetrazione del quale si era svolto positivo incontro in data 26/05/17 presso la Regione Calabria alla presenza degli assessori regionali all’ambiente ed all’urbanistica.

Occorre riprendere la detta richiesta di eliminazione o comunque di riperimetrazione del vincolo e poter finalmente eliminare inutile motivo di ostacolo all’ulteriore sviluppo dell’area.

Per Lamezia, città bella, viva e solidale.